Social network
img
Archivio articoli

Secondo quanto detto dal Telegiornale di Sicilia odierno, il colosso Ikea avrebbe opzionato circa 300.000 mq di terreno in prossimità dell’area di Ciaculli per realizzare il suo punto vendita palermitano.

Sono iniziati infatti gli atti di compravendita con i proprietari dei terreni in cui sorgerà la struttura. A breve dovrebbe arrivare la richiesta di autorizzazione al comune di Palermo, per riuscire ad iniziare i lavori entro il 2009 e terminarli nel giro di due anni.

 Resta soltanto da capire quale sarà il perimetro esatto di quest’area, che sicuramente non includerà l’agrumeto di Ciaculli. Con molta probabilità la zona interessata si troverà a monte dell’autostrada Pa-Ct.

Nella foto, le nostre tre possibili soluzioni (clic per ingrandire) :

Quella che ci sembra più attuabile è quest’ultima soluzione. Terreno incolto e abbandonato anticamente interessato da un piano di lottizzazione mai avviato.

100 risposte a Ikea aprirà a Palermo in zona Ciaculli

  • trinakria Identicon Icon trinakria scrive:

    @ Panormus79:ma che ne sai tu della reltà di ciaculli?io ci abito,sono proprietario di terreni e vendo i manderini al consorzio “IL TARDIVO”(caso mai non conoscessi il nome…)e non si guadagna niente.lo si fa solo perchè c’è un legame affettivo con la terra che apparteneva ai nostri avi….e poi,basta con questa solfa dei mafiosi,neppure se con questi terreni si facciano il bagno di monete d’oro….forse una volta….ma che ne sai…ma che ne sai….

  • Paco Identicon Icon Paco scrive:

    @marcoz, non credo proprio, a parte che dalla calabria c’è più facilità di raggiungere Bari o Napoli. Palermo e provincia più Agrigento e provianica, più Trapani e provincia, più parte della provincia di Caltanissetta e parte di Messina non sono un mercato da poco, insieme fanno quanto quello potenziale di Catania e province limitrofe. Pochi sono disposti a fare tutti questi km per comprare mobili visto che i negozi di mobili ormai sono ovunque, la qualità di ikea è farli economici (ma di qualità bassa) quindi se oltre alla spesa dei mobili devo mettere viaggio e trasporto in tantissimi casi conviene prenderli in zona.

  • piero82 Identicon Icon piero82 scrive:

    concordo con paco,secondo voi IKEA guadagnerebbe d+ a catania?? non credo propio.
    se consideriamo appunto che nel cetro IKEA di palermo vi sarebbe la clientela di (palermo e provincia,agrigento e provincia,trapani e provincia e parte di enna e messina)fatemi capire perche guadagnerebbero d+ a catania che è piu piccola di noi(e con l’appoggio)di 2 piccolissime province come ragusa e siracusa!
    e cmq non esiste alcuna smentita scritta,e poi fatemi capire…credete a un giornalista che vi dice(prima a catania e se va bene poi a palermo)e non credete alle parole del presidente di IKEA italia che dice di voler aprire subito anche a palermo?

  • piero82 Identicon Icon piero82 scrive:

    per’altro se decidessero davvero di non aprire a palermo,farebbero la stessa fine di mediaworld..stupidi a non capire che palermo ha un bacino d’utenza ampio(da 5°città d’italia)e invece che fanno? aprono a siracusa..una provincia piccolissima e con catania a 2 passi(che ha pure mediaworld)!

  • huge Identicon Icon huge scrive:

    Ma secondo voi quelli di Ikea hanno deciso di aprire prima a Ct perché sono stupidi? Mi pare chiaro che si saranno fatti i loro bravi conti, pesando diversi fattori, non ultimo anche il bacino d’utenza. È una favola che PA avrebbe un bacino più ampio. Il fatto che come città sia più grande di Ct non conta assolutamente nulla, è il bacino complessivo che conta e da questo punto la situazione propende per CT. Su Palermo graviterebbero tutta la sua provincia, più quella di TP, parzialmente quelle di AG, CL e ME (soprattutto per quest’ultima tutta la fascia ionica, e parte di quella tirrenica preferirebbero certamente CT) per le quali ipotizzerei una quota su PA, rispettivamente del 80%, 80% e 40%. Si arriva così a un totale di 2.5M di persone. Su CT invece avremmo, al 100% le province di CT, SR, RG e EN, il 60% di ME, il 20% di AG e CL e certamente anche gran parte della provincia di RC, diciamo un 60% (a cui non conviene affatto raggiungere SA o NA), per un totale di 2.85M.
    Già solo questo dato mi sembra giustifichi la scelta di Catania. Poi non scordiamo che il reddito medio della Sicilia Orientale, e in particolare di quella sud-orientale è più alto di quello della Sicilia Occidentale, ossia maggior capacità di spesa. Alla luce di tutto ciò, spiegatemi perché mai avrebbero dovuto scegliere prima Palermo. Ragazzi, è lo stesso motivo per cui a Catania hanno i CC da anni, e noi qui siamo ancora all’alba.

  • huge Identicon Icon huge scrive:

    Poi sono d’accordo con marcozs, secondo me anche gente da Palermo, o addirittura da TP, arriverà fino a Catania per acquistare qualcosa. Magari lo farà una volta sola nella vita, ma lo farà. In questo caso, ciò che conta è il forte potere d’attrazione del marchio Ikea. Lo stesso già capita con Decathlon a Milazzo o Siracusa. E in quel caso parliamo solo di articoli sportivi, quindi roba su cui la spesa è molto più limitata e per logica non avrebbe alcun senso farsi un simile viaggio. O chiedetevi a quanta gente di Palermo è capitato d’andare a Etnapolis!

  • @huge

    Etnapolis è un esempio un pò infelice huge…io ci sono stato per curiosità. Sai com’è, di solito quando entri in un centro commerciale anche se non hai intenzione di comprare nulla te ne esci con 10 sacchetti pieni…ma ad Etnapolis non mi è venuta voglia di comprare proprio nulla! La qualità dei negozi è decisamente mediocre, e l’intera struttura merita di essere visitata solo per mediaworld e il multisala della Warner. Tra l’altro architettonicamente parlando non è neanche un granchè, è bello solo in notturna con tutte quelle luci. Per quanto riguarda IKEA, hai ragione tu, sicuramente mezza Palermo si precipiterà a Catania per comprare, ma di certo non vuol dire che qui il bacino di utenza non sia altrettanto allettante. Il problema è la burocrazia purtroppo, ma concordo che se si dovessero distruggere degli agrumenti, la cosa non si può fare. E’ necessario individuare un’altra zona, magari decentrata rispetto alla città…Villabate o Bagheria magari (la prima cosa che mi viene in mente). Comunque aspettiamo conferme da Ikea prima di fasciarci la testa, può anche darsi che la cosa si risolva inaspettatamente

  • Paco Identicon Icon Paco scrive:

    Catania è stata scelta secondo me perchè negli ultimi 10 anni è stata sempre facilona nella concessione di spazi commerciali a differenza di Palermo dove si è stati estremamente conservatori. Ma questo non è stato positivo in entrambe le direzioni, adesso Catania ha un numero ci cernti commerciali assolutamente fuori dal mondo, molti anche mezzi vuoti che secondo me servono tanto a pulire soldi, dal punto inverso palermo è rimasta a secco quando ormai questi centri sono ovunque.

  • huge Identicon Icon huge scrive:

    @Blackmorpheus: ma io non volevo in nessun modo elogiare la bellezza della struttura. Quello che conta è il potere d’attrazione. Come vedi, tu stesso ci sei andato per curiosità. È proprio questo il fattore determinante che spingerà molti ad andarci comunque, al di là di qualunque valutazione sulla reale convenienza economica o sulla qualità della merce.

    @Paco: certamente l’aspetto burocratico ha giocato il suo ruolo. Anche perché, se non sbaglio, molte strutture sono fuori dal terrirorio comunale di Catania, e i centri minori sono di solito ancor più disposti ad accogliere sul loro territorio grossi gruppi commerciali.

    Comunque sono convinto che stiamo parlando di aria fritta, perché l’eventuale apertura di un Ikea a Palermo, ammesso che avvenga, non la vedremo di certo nel giro di qualche anno.

  • marcozs Identicon Icon marcozs scrive:

    Conosco due famiglie che da Palermo sono partite per l’ikea di Afragola (Napoli). Non credo si creerebbero problemi ad arrivare a Catania.
    Insomma ikea non vende il pane! Non è una cosa che si compra tutti i giorni!
    Ikea fà mobili per l’uomo medio e l’uomo medio compra casa con un mutuo una volta nella vita.
    L’uomo medio si reca da Ikea una volta ogni tot. anni, non ogni giorno.
    Ci stà che uno un Sabato (o una Domenica) mattina se ne parte da Palermo per Catania per arredare / ristrutturare la sua casa e torni la sera dopo aver scelto i mobili.
    Ikea organizza anche il trasporto http://www.ikea.com/ms/it_IT/customer_service/servizi/in_negozio/index.html

  • Metropolitano Identicon Icon Metropolitano scrive:

    @ blackmorpheus
    Se ogni palermitano si recasse a catania per andare al futuro centro Ikea non ci andrebbe solo per quello. Da tutte le città la gente comune non si fa centinaia di km per raggiungere un centro commerciale ed ecco perchè è previsto pure a Palermmo un centro Ikea. Un’occasione per il rilancio di una op iù zone della città.
    Ma a quantro ho capito, alle amministrazioni locali stanno più a cuore gli orticelli (i cui arbusti si possono sempre trapiantare) che realizzare al più presto ciò che renderebbe più facile la vita dei cittadini.

  • Metropolitano non dico questo, è ovvio che Ikea a Palermo serve come il pane. Anche perchè ti puoi arredare una casa con quattro soldi, il punto è che in mancanza questo non impedirà certo ai palermitani di andare a Catania per andarsi a comprare i mobili. Stai certo che sarà così…la spesa della benzina di certo non scoraggia se puoi risparmiare tanto

  • Panormus Identicon Icon Panormus scrive:

    E comunque mettiamoci il cuore in pace perchè Ikea per Palermo non ha progetti a breve scadenza… E’ notizia riportata stamattina dal GdS.

  • Metropolitano Identicon Icon Metropolitano scrive:

    D’accordo che la benzina per ora è in ribasso per colpa della crisi, però non è stancante fare 200 km per arrivare in un altra città e tornare in giornata ?
    Se avverrà ciò che dici allora dovranno affiggere dei manifesti pubblicitari di Ikea per segnalare la presenza del centro commerciale anche da Palermo.
    Attirando la metà dei cittadini palermitani comunque è proficuo per l’Ikea malgrado non sia agevole.

  • Etnapolis non ha affisso manifesti pubblicitari a Palermo, eppure un sacco di palermitani ci vanno quando capita. Immagina Ikea…chi non accetta di farsi 200 km e spendere un pò di benzina per andarsi ad arredare la casa da Ikea?

  • Metropolitano Identicon Icon Metropolitano scrive:

    @ Panormus. Infatti se non sbaglio avevano detto nel 2010 i primi segnali burocratici. Mentre a Catania era in progetto da lungo tempo, solo che per un contenzioso con Cesame fino ad ora non si è ancora fatto nulla lì. ORa quel contenzioso è stato risolto, ma non vuol certo dire che a Palermo non si farà.

  • Metropolitano Identicon Icon Metropolitano scrive:

    No, qualche manifesto di Etnapolis lo ho visto, come ho visto dei manifesti del nuovo aeroporto di Catania sebbene pochi in viale Strasburgo.

  • piero82 Identicon Icon piero82 scrive:

    bhe il problema sta propio in questo, I PALERMITANI CHE VANNO A CATANIA!
    io avendo avuto tante volte l’opportunità si andare a catania,non sono mai entrato a etnapolis..e nemmeno andro a vedere IKEA a catania!
    non vedo per cui debba dare questa importanza ai catanesi di andare ad acquistare da loro.
    ed il fatto che costruiscono solo a catania,la colpa è nostra..perche tanto le aziende che costruiscono(si fanno i conti e dicono..)ma tanto aprendo a catania i palermitani ci vanno per acquistare mobili ecc ecc.
    io non ci andrò mai,io compro solo a casa mia..e me ne frego che a catania c’è l’etnapoli(centro commerciale piu grande del sud), mi basta il FORUM PALERMO che è a casa mia,spendo soldi a casa mia e faccio arricchire la multi development che è stata una delle poche a credere nella mia città

  • ragazzi non buttiamola sull’infantile antagonismo Palermo-Catania. Qui si discute di tematiche infrastrutturali. Nessuno, e ripeto…NESSUNO ha assolutamente detto che a Palermo IKEA non serva perchè apriranno quello di Catania. Si è solo detto che in assenza di quello di Palermo, ovviamente uno sarà costretto a raggiungere il catanese. Poi ognuno alla fine fa quello che vuole! Ma se qui non si riesce a dare uno spazio commerciale per colpa della nostra burocrazia, o per difficoltà territoriali, non diamo la colpa ai catanesi che non c’entrano proprio nulla per cortesia.

  • Paco Identicon Icon Paco scrive:

    io la penso come piero, se a palermo boicottassimo la sede di Catania allora Ikea sarebbe obbligata a velocizzare i tempi a Palermo, altrimenti facciamo il loro gioco e quello dei catanesi

  • Paco Identicon Icon Paco scrive:

    ricordiamo che ogni euro speso in provincia aumenta il PIL provinciale, ogni euro speso fuopri provincia aumenta quello delle altre province

  • boicottare Catania o meno non cambierà assolutamente nulla, perchè con o senza di noi hanno 7 provincie che li camperebbero in ogni caso. Qui è solo questione di snellire la burocrazia, i nostri politici pensassero meno a fare propaganda e cavalcare l’onda del malcontento per favore…nessun politico a Palermo ragiona con mentalità imprenditoriale, pensano solo a farsi pubblicità. E’ questo il nostro problema, non è certo Catania che si sviluppa alle nostre spalle! Qua facciamo a gara a chi blocca più progetti, cercando di sfruttare magari quelle classi sociali ignoranti e manipolate. Quindi ben venga l’IKEA a Catania e che per una volta tanto prendessimo esempio da loro che incentivano la loro economia.

  • Ciccio Identicon Icon Ciccio scrive:

    La giusta analisi l’ha fatta Huge.

    Realisticamente le attuali carenze strutturali di Palermo non possono attrarre investimenti di questa portata in anticipo su Catania.
    In realtà si sbaglia a dire Catania, sarebbe più corretto riferirsi alla zona est dell’isola. Con la prossima relaizzazione dell’ultimo tratto di autostrada per Siracusa, di fatto la zona mediana del est (l’interland Catanase) sarà agevolmente raggiungibile da Reggio fino a Ragusa (per altro prossimamente si raddoppierà la ss Rg-Ct). La popolazione è densamente distribuita meglio e le strade sono percorribilissime. C’è un raccordo autostradale esterno e già (addirittura) si parla di farne un’altro…

    Per esempio, per quanto paradossale possa sembrare, per uno di Altavilla/termini/cefalù, è più comodo raggiungere l’aeroporto di Catania (arrivo diretto dall’autostrada, senza entrare in città) che non P.Raisi (dovendo obbligatoriamente passare dal viale Regione).

    Vi giuro che, abitando a Brancaccio, pensare di attraversare il viale Regione per andare all’Auchan mi faceva venire il freddo e quindi desistere.

    E’ tutto qui.

    Un’ultima cosa.

    Quando Ikea era solo a Milano, da Roma si spostavano a migliaia.
    Quando ha aperto a Roma, da Napoli ne venivano un putiferio (esodi biblici).
    Figuratevi da Palermo per Catania… cosa sono 200km per andare da Ikea?
    Amore, ci facciamo una gità… dice lei…
    Nessuno le ha tirate in ballo, ma sono loro che fanno il mercato… e se i mobili devono essere di Ikea… saranno di Ikea… ovunque si trovi!

    Altro che ricerche di mercato…

  • Paco Identicon Icon Paco scrive:

    @ andrea, servirà o no, non mi interessa ma di PIL cercherò principarlmente di far sviluppare il mio.

  • huge Identicon Icon huge scrive:

    Vabbè, allora mi raccomando, se passate da Catania, non fermatevi neanche a bere un caffè al bar, altrimenti contribuirete al PIL catanese!
    Cerchiamo di essere seri. Non capisco poi da che cosa nasca questo astio nei confronti di Catania. Storicamente la due città non sono mai state in contrasto. Non è mai esistita alcuna reale rivalità, se non nella testa malata di quattro idioti allo stadio. Finiamola una buona volta con queste stronzate!

  • huge chiudiamo la polemica sennò si continuerà a deviare dal tema principale per fomentare assurdità anti-catanesi. Se c’è una cosa di cui ci vantiamo è la serietà delle discussioni affrontate nel nostro sito, quindi consiglierei a tutti di non insistere ulteriormente. Grazie

  • huge Identicon Icon huge scrive:

    Sì, hai ragione. E mi scuso se il mio post può aver offeso qualcuno. È che queste discussioni mi fanno proprio incazzare.

  • Andrea Identicon Icon Andrea scrive:

    sono basito

  • Paco Identicon Icon Paco scrive:

    di che?

  • panormus79 Identicon Icon panormus79 scrive:

    @Trinakria: so so…purtroppo ho conosciuto troppo bene la realtà di questo quartiere. Posso farti una lista lunga di nomi e cognomi di gentaglia che cammina con i “macchinoni” e che si da delle arie da boss.Buon sangue non mente caro. Piuttosto che fare arricchire questi preferisco che tutto rimanga così.
    La battuta sulla terra degli avi mi ha fatto ridere tanto tenendo conto che è una delle zone di Palermo con il più alto tasso di abusivismo edilizio.
    Alla fine sono contento che Ikea non aprirà a Ciaculli, ci sono altre zone di Palermo che possono benissimo ospitare questo mega capannone senza rivoluzionare nulla.

  • danilo71 Identicon Icon danilo71 scrive:

    prevedibile. catania è un decennio avanti rispetto a Palermo ed ha una tangenziale esterna e non il budello con gli incroci a raso. dobbiamo svegliarci e non fare le vittime: da noi non investe nessuno. i palermitani andranno a catania, perchè 200 km non sono una grande distanza. come giustamente dice qualcuno, andiamo a roma o a napoli a fare acquisti, perchè non a catania? da cefalù o da Agrigento vanno in aeroporto a Fontanarossa, è evidente che qualcosa non funziona…

  • Paco Identicon Icon Paco scrive:

    Hanno una tangenziale esterna posta in piano su una larghissima piana, noi abbiamo una minipiana e poi una serie sconfinata di montagne, costruire la loro tangenziale è costato 1 centesimo di quanto costerebbe la nostra

  • danilo71 Identicon Icon danilo71 scrive:

    hai ragione. si doveva investire soprattutto sul trasporto ferroviario. paghiamo anche un immobilismo decennale in campo infrastrutturale

  • antony977 Identicon Icon antony977 scrive:

    Ma basta co sti pregiudizi nei confronti di Catania.Che Lombardo sti favorendo la sua città, è molto evidente.Ma addirittura boicottare il futuro centro Ikea di Catania mi sembra paradossale.
    Personalmente appena 20gg fa sono stato per la prima volta ad EtnaPolis per passarci una giornata: grandioso, ben fatto e ho pure comprato senza il minimo pregiudizio.Quindi non capisco le sterili polemiche.Certe rivalità lasciamole dentro lo stadio, pleaseeeeeeeee

  • danilo71 Identicon Icon danilo71 scrive:

    solo ammirazione per i catanesi migliori. nessuno reputa Lombardo artefice della mancata apertura di ikea a Pa. è innegabile che siano più avanti

  • Paco Identicon Icon Paco scrive:

    a me sembra che qualcuno ammiri troppo catania e catanesi, magari è infiltrato per creare scompiglio…

  • piero82 Identicon Icon piero82 scrive:

    daccordissimo co te PACO,qui sento molto gente che non fa altro che vantare catania e i catanesi! secondo me,come dice paco..ci sono di sicuro degli intrusi per creare scompiglio fra noi palermitani.
    poi comunque leggendo le opinioni di tutti..devo dire che la mia proposta di non andare mai ad acquistare a catania(per molti la mia teoria)era soltanto rivalità verso catania,ma non è così..io,dico di non acquistare a catania solo per far capire a molte aziende che noi vogliamo acuistare a casa nostra…e che non devono credere che siamo diventati i pupi che vanno sempre fuori e si accontentano.

  • Portacarbone Identicon Icon Portacarbone scrive:

    La discussione sta uscendo troppo dal tema dell’articolo che riguarda “Ikea”, pertanto inviterei TUTTI a terminare qui questa querelle e limitarsi a commentare la notizia sopra riportata senza degenerare.
    Grazie.

  • piero82 Identicon Icon piero82 scrive:

    portacarbone@
    credo tu abbia ragione,si sta uscendo pian piano..msg dopo msg sempre piu fuori tema,ma non capisco il perche..appena si nomina catania…senza volere assolutamente offendere ne catania e catanesi(in molti si alzano al volo dalla sedia)nemmeno un vero catanese si sentirebbe toccato così nell’orgoglio

  • trinakria Identicon Icon trinakria scrive:

    @ Panormus79:mi piacerebbe tanto sapere in che zona “in”della città abiti e vedere la brava gente che va a lavoro nelle fabbriche con la 127…e tornare nei loro lindi residence immersi nel verde…lontani dalla mala di ciaculli…ah,ah.ah,ah…..SVEGLIAAAAA…

  • Paco Identicon Icon Paco scrive:

    per favore trinakria smettiamola qui con le offese personali

  • monte_Pellegrino Identicon Icon monte_Pellegrino scrive:

    Per chi volesse i prodotti ikea, ho scoperto che esiste a Palermo un corriere che li porta. Basta ordinarli via internet scegliendoli dal sito di ikea e il corriere li porta fino a domicilio. Per chi non vuole perdere tempo li montano anche. Non so i costi e non vorrei fare pubblicità a loro per cui non scrivo qual’è il corriere nè il suo sito!

  • trinakria Identicon Icon trinakria scrive:

    comunque ieri ho incontrato un mio amico che possiede un pezzo di terreno a Ciaculli e mi ha riconfermato che IKEA dovrebbe sorgere proprio lì….mah!

  • Roberto1 Identicon Icon Roberto1 scrive:

    Sono sicuro che Ikea si sta muovendo sottobanco ma al momento non vuole dare alcun annuncio ufficiale poichè non ci sono sicurezze.

  • marco70 Identicon Icon marco70 scrive:

    difficile, prima vorrano dei risultati positivi a catania e poi se ne parlerà, un mio amico romano voleva sapere quando apriva a palermo…

  • giacomo Identicon Icon giacomo scrive:

    ma secondo me, dopo che pagano il pizzo, forse si sapra’ dove e quando apriranno, per non sapere piu’ nulla evidentemente, si capisce, che ancora non hanno pagato

  • yqqrusso Identicon Icon yqqrusso scrive:

    che n’è stato dell’Ikea a Ciaculli? Non se ne farà più niente?
    Chi ha notizie?

  • Pingback: Stem

  • Pingback: Mascot

  • Pingback: Sandpaper

Lascia un Commento

Demetra a r.l. | P.Iva: 06000720828
Sondaggio

Palermo vive tra la sporcizia: di chi le maggiori colpe?

View Results

Loading ... Loading ...
walter
(venerdì, ott 31, 2014 08:50 AM)
Salve, ogni mattina percorro via E.Basile, mi accorgo che ogni mattina le luci del maledetto parco Cassarà sono accese.vergognatevi tutti, Sindaco & company.
Metropolitano
(venerdì, ott 31, 2014 02:00 PM)
Per ciccio76 – non finiranno mai do potarli a quel ritmo, perchè gli alberi nel mentre ricrescono :D
Templare
(venerdì, ott 31, 2014 04:26 PM)
Quella che doveva essere capitale dello sport… http://www.nuovaaquilapalermo.it/news.aspx?NewsId=35481
peppe2994
(venerdì, ott 31, 2014 05:29 PM)

1 · 2 · 3 · 4 · 5 · »
Devi essere loggato per inviare un commento
Ultimi commenti
  • Disadattata { Abito nel centro storico, in Via Alloro. Da anni un gruppo di cittadini chiede la ... } – ott 31, 5:34 PM
  • fabdel { anch'io, mi unisco } – ott 31, 4:49 PM
  • The.Byfolk { ECCO! Mi sono sempre chiesto cosa fosse questa costruzione all'interno del mercato ortofrutticoli. Grazie } – ott 31, 4:26 PM
  • antony977 { Il commento di Metropolitano è stato moderato. Mantenete un linguaggio consono. @Hannibal, ma con quali ... } – ott 31, 4:13 PM
  • hannibal { Metropolitano chiedi scusa qua non c'è nessun Bas'tardo, ci sono solo cittadini che esternano manifestando ... } – ott 31, 3:58 PM
  • Older »
Info Traffico
Il primo viaggio del tram di Palermo
Meteo
_________________