Social network
img
Archivio articoli

Una forte mareggiata ha causato ieri ingenti danni al Foro Italico. Purtroppo non sembra cosa da poco, come possiamo notare dagli scatti di Alessio Lo Sardo (fonte meteoweb.eu).



27 risposte a Forte mareggiata devasta il Foro Italico

  • pepposki Identicon Icon pepposki scrive:

    Un esempio di come la natura sia forte, di come l’uomo possa mettere tanti anni per costruire una cosa e la natura in un batter di ciglia si riprende i propri spazi…Speriamo solo che il lungomare venga messo in sicurezza quanto prima, e in tempi brevi vengano ripristinati i percorsi ciclopedonali…

  • rosario.a Identicon Icon rosario.a scrive:

    niente paura, siamo in periodo elettorale…

  • tonio.fiorino Identicon Icon tonio.fiorino scrive:

    potrebbe essere una buona occasione per risistemarla in maniera piu` decente, quelle tombe dei clown erano di un brutto esasperante..
    ma adesso potremmo finarmente chiamarla foro italico beach e fare concorrenza a mondello, piantando una bella foresta di cabine!!

    a parte il sarcasmo veramente la nuova amministrazione dovra` rivedere la programmazione e gestione del litorale, rivedere il porticciolo a sant`erasmo, e mettere sotto controllo tutto il lato addaura, vergine maria, che e` a serio risco frane e mareggiate..poi sarebbe molto bello riappriopiarsi della vista mare sulla litoranea per mondello togliendo se non le case sanate, almeno le cancellate sul mare che chiudono la vista sul golfo di palermo!!

    sono bei sogni ma i problemi del rapporto col mare di questa citta` sono enormi!!molto da lavorare, ma mi sembra che i candidati alle primarie siano abbastanza sul pezzo..speriamo bene!!dall`altra parte il nulla, mi piacerebbe sapere cosa ne pensa Costa che dice di non essere politico, sulle ventilate nuove sanatorie che vuole fare lombardo per far cassa alla vecchia maniera e racimolare qualche voto dagli abusivisti abituali!!!??

  • lorenzo80 Identicon Icon lorenzo80 scrive:

    E’ un evento naturale e stavolta non possiamo prendercela con l’amministrazione, o forse il lungomare poteva essere protetto meglio? Non so, non sono del settore. Speriamo solo che non rimanga abbandonata così…

    P.S: Complimenti all’autore delle foto, drammaticamente spettacolari. Sia per la tecnica che per il coraggio di posizionarsi così vicino a un mare in tempesta!

  • tasman sea Identicon Icon tasman sea scrive:

    rimarrà distrutto per un bel po’.
    sì dovremmo riappropriarci della vista sul mare, negata al 70%.
    non ci vorrebbe niente ad espropriare e abbattere le barriere abusive.

  • @tasman sea

    non ci vorrebbe niente dici? Quando si tratta di sbattere gente fuori di casa non è facile niente. E non sarebbe solo un problema di rivolta sociale e interessi mafiosi, ma anche un problema di volontà politica non indifferente

  • Luca S. Identicon Icon Luca S. scrive:

    @tasman sea, blackmorpheus
    Ecco perche’ tifo natura.
    E’ l’unico modo per riappropriarci della costa. Cacciare chi la occupa abusivamente e la nega ai Palermitani da anni, con l’appoggio di una politica indifferente solo per convenienze elettorali e collusioni mafiose…

    Chissa’ come e’ andata alla costa ovest di Palermo, tra Isola e Carini…
    Li’ ci sono casette super-abusive, abitate 2 mesi l’anno, abusive fino all’inimmaginabile.

  • resta il fatto che il clima negli ultimi anni è peggiorato decisamente. Palermo è diventata una città molto ventosa e molto piovosa. Quest’anno, all’inizio delle piogge ci sono state tre trombe d’aria. Gli eventi naturali si fanno sempre più violenti…e la cosa preoccupante è che Palermo non ha la capacità di far fronte a questa violenza, senza contare il fatto che i soldi per ricostruire in questi casi non si trovano mai

  • Bowman Identicon Icon Bowman scrive:

    Bah, io sono dell’idea che qualcosa per proteggere meglio la zona poteva e doveva essere fatto. Queste mareggiate erano ampiamente previste.

  • Giovanni Identicon Icon Giovanni scrive:

    secondo me occorre alzare la barriera con i grossi blocchi ancora più in alto possibilmente a distanza di 10ine di metri così da smorzare l’energia delle mareggiate, che si è vero aumenteranno con i cambiamenti climatici, ma è anche vero che nn si è badato molto ad arginarli, vedi deragliamento ferroviario dove il binario UNICO, si è in parte mosso per una frana nel tratto Messina Siracusa…, l’erosione delle coste in Sicilia e nn solo va presa sul serio, e nn come una “rottura di scatole” delle associazioni ambientaliste che da anni denunciano questa situazione, dovremmo avere più attenzione dalla comunità europea su questi temi ma purtroppo con l’incapacità che hanno dimostrato i politici fino ad oggi ci toglieranno le risorse necesarie…

  • V:E:N:D:E:T:T:A Identicon Icon V:E:N:D:E:T:T:A scrive:

    Se c’era qualcuno gli finiva un pietrone in testa!

  • fabdel Identicon Icon fabdel scrive:

    ma che bel proggetto!! applausi a Italo Trota clap clap clap clap

  • fabdel Identicon Icon fabdel scrive:

    progetto* s

  • ligeiro Identicon Icon ligeiro scrive:

    il mare non si è portato vie tutte le case abusive di carini??

  • mars 76 Identicon Icon mars 76 scrive:

    Oggi sul gds c’è un articolo che parla proprio del prato del foro italico ma senza riferimenti a danni da maltempo
    Il prato verrà riseminato appena miglioreranno le condizioni meteo e poi si è in attesa delle “principesse” fatte da Nino Parrucca, al posto di quelle vandalizzate.
    Poi riguardo al maltempo in realtà mi sembra che i danni non siano granchè,nel senso che si tratta di liberare la passeggiata dalle pietre scaraventate lì e sistemare quella piccola parte di asfalto spaccata.
    Sono lavori che potrebbe fare il Coime in un giorno, non serve chissà quale stanziamento, a meno che non si voglia approfittarne per fare altro.

  • Freddie Identicon Icon Freddie scrive:

    Tra villa igiea e arenella sono affondate 20 barche

  • pepposki Identicon Icon pepposki scrive:

    Oggi sono andato di persona per sincerarmi delle condizioni del Foro Italico…. 1) a mio avviso qualche errore di progettazione è stato fatto….la passeggiata a mare non era altro che un massetto di cemento senza armatura di ferro… le onde del mare hanno eroso lo strato di terriccio attorno a questo, ed il cemento sotto il suo stesso peso e sotto le sollecitazioni del mare che gli ha scaraventato contro anche massi di grosse dimensioni si è spaccato…se in fase di costruzione si fosse messa un’armatura e fossero stati predisposti dei pilastrini di fondamenta forse a quest’ora i danni sarebbero stati di entità inferiore. 2) la potenza della natura è affascinante, l’uomo sporca ma la natura restituisce indietro il favore….il prato era una distesa di rifiuti, quegli stessi rifiuti che facevano bella mostra di se sugli scogli frangiflutti Spero di postare alcune immagini sul gruppo facebook

  • fabdel Identicon Icon fabdel scrive:

    che ripulisca purtoppo è solo un’illusione, nel senso che i rifiuti in mare per un gioco di correnti si vanno ad ammassare in una gigantesca isola d’immondizia esistente nell’oceano pacifico grande 2 VOLTE GLI STATI UNITI (il pacific trash vortex)

  • marcus palermo Identicon Icon marcus palermo scrive:

    Io l’avrei una soluzione per salvaguardare le nostre coste dalla natura cattiva e maligna, basterebbe costruire lungo tutta la costa un muro alto alto alto alto di cemento armato, magari colorandolo di blu e azzurro così i nostri figli lo possono scambiare per il cielo e per il mare e il vento e il mare non passano più. Semplice no?

  • Irexia Identicon Icon Irexia scrive:

    Sono pienamente d’accordo con tonio.fiorino: Palermo deve recuperare il rapporto con il mare, d’altronde il suo stesso nome “tutto porto” ne denota il viscerale legame!
    Effettivamente tra la città e Carini ce ne sono di catapecchie proprio sulla battigia: che le onde…
    L’ultima foto si capisce essere stata scattata accanto il distributore di benzina, spero non ci siano danni ai serbatoi dell’impianto con perdita di idrocarburi, non sarebbe una buona cosa

  • V:E:N:D:E:T:T:A Identicon Icon V:E:N:D:E:T:T:A scrive:

    Sono costretto ad esternare la mia opinione suii “birilli di nino Parrucca: fanno letteralmente schifo , sono destinati a logorarsi con le piogge ed il sole (sono tutti scoloriti), costano soldi rifarle ogni volta, e sono delicati come un vaso di ceramica lasciato in mezzo al marciapiede (che ci vuole a vandalizzarli basta sbatterci una volta con la bicicletta).
    Ma quanti amici ha Parrucca al Comune?

  • mars 76 Identicon Icon mars 76 scrive:

    Oggi al foro italico ho visto gli operai gesip al lavoro per ripulire il prato, ne avevano pulito un terzo e in compenso le pietre frangiflutti erano belle pulite viste le mareggiate; almeno si è guadagnato questo
    Poi sul gds c’è un articolo che spiega che in questi giorni di bel tempo si farà l’inventario dei danni e si aspetterà che si asciughi l’erba
    Poi assicurano che in tempi brevissimi verrà tutto riparato e soprattutto si farà presto perchè l’erba va al più presto “lavata” per togliere la salsedine e si metterà una terra alcalina e poi la risemina.
    I danni sono limitati ad una porzione dove è stato demolito il muretto vecchio di cemento che dava sui frangiflutti, fatto in pezzi e scaraventato sulla passeggiata.
    Niente di eccezionale comunque, i sedili (già danneggiati dai vandali), i lampioni e tutto il resto sono integri, andranno tolti i massi dalla stradella ma ci vorranno mezzi adatti visto il peso.

  • lorenzo80 Identicon Icon lorenzo80 scrive:

    @V:E:N:D:E:T:T:A
    Sono d’accordo sulla bruttezza dei birilli, anche se a me comunque non piacciono le cose di Nino Parrucca. In ogni caso è importantissima la loro funzione di “barriera” contro l’assalto di motorini e automobili, anzi io li sposterei ancora più verso l’esterno, proprio a pelo della strada, per evitare anche la minima invasione di automobili.

  • Athon Identicon Icon Athon scrive:

    A me piacerebbe che venissero ripristinate le antiche mura di protezione, artistiche, belle e che non negavano affatto la vista del mare, costituendo anzi un balcone meraviglioso da cui affacciarsi e avendo in sé pure l’importante funzionalità di proteggere in qualche modo dalle mareggiate. Insomma, secondo il mio parere, anziché gettare in mare altri squallidi blocchi di cemento, sarebbe bello costruire qualcosa di simile a quelle mura che si vedono nelle foto d’epoca del Foro Italico.

    Inoltre, per citare il titolo di un vecchio articolo di Mobilita Palermo, di cui posto il link, sarei molto felice se il Foro Italico e la Cala si illuminassero di “antico”… http://www.mobilitapalermo.org/mobpa/2010/07/09/illuminare-di-antico-il-foro-italico-e-la-cala/

  • newarch Identicon Icon newarch scrive:

    Una forte mareggiata così non si vedeva a Palermo da almeno 8-10 anni. Il mare, negli anni passati nell’area prospiciente il Foro Italico ha sempre portato distruzione, sia nella zona della nuova pista ciclabile che nella terrazza nei pressi di Padre Messina, lasciando sempre grossi massi e detriti vari.
    Questo lungo tratto di mare và protetto con delle barriere flangiflutti poste ad una certa distanza, in quanto la forza del mare, come in questo caso, provocherà sempre enormi danni.
    L’Amministrazione si farà carico sicuramente del ripristino dei luoghi, ma il problema mareggiata potrà essere risolto definitivamente concordando con l’Ente Porto un intevento serio di protezione di tutta la costa.
    Saluti

  • Orazio Identicon Icon Orazio scrive:

    Il mare fa il suo dovere, adesso l’uomo pensi a ripulire ed a sistemare.
    Ho apprezzato davvero tanto il commento di Marcus Palermo, ed aggiungerei alla sua ipotesi progettuale una bella tettoia per quando piove ed un prato in sintetico, così non ci saranno problemi di insetti (lo dico perchè tanti hanno qui detto, illo tempore, di preferire il Forum al prato di villa Trabia per via della sicurezza di non essere contagiati dalle zecche).
    Il muro che sia alto e ben colorato.
    Io preferisco il Foro Italico delle cartoline, vedo che non solo il solo, ma siamo minoranza, la maggioranza basta che si butti cemento è felice. E l’ipotesi delle barriere frangiflutti è una cagata pazzesca.
    Cordialmente, Rag. Fantozzi Ugo.

  • salvuccio Identicon Icon salvuccio scrive:

    il Foro Italico..e’ la piu’ grande occasione sprecata di Palermo,forse piu’ anche e fdel centro storico,in Italia ci sono lungomare belli come quello di Salerno,Napoli,Reggio Calbria,ma nessuno di questi hai i MONUMENTI a mare,come quello di Palermo,mi spiego
    Napoli a parte castell’Ovo non ha monumenti che si affacciamo sul Lugomare,lo stesso per Salerno e Reggio..
    Invece Palermo ce’Porta Felice,il loggiato San Bartolomeo,Porta dei Greci,le Mura della Cattive,questi monumenti fanno da cerniera tra il mare,ed il centro storico..Spero che il futuro Sindaco di Palermo faccia del Foro Italico come del centro storico delle priorita’,e’inutile pensare a PalaCongressi,a Metropolitane,a Porti Turistici,se poi non sappiamo nemmeno recuperare il nostro lungomare

Lascia un Commento

Demetra a r.l. | P.Iva: 06000720828
Sondaggio

Palermo vive tra la sporcizia: di chi le maggiori colpe?

View Results

Loading ... Loading ...
punteruolorosso
(domenica, lug 27, 2014 07:30 AM)
piromani scatenati sul monte cuccio. poco ci mancava, e prendeva fuoco bellolampo. sono panormosauri intraprendenti… nessuno si scandalizza, solo quelli a cui è bruciata la villetta. bisogna fare qualcosa
piero68
(domenica, lug 27, 2014 04:38 PM)
Al Centro Storico,oggi, operatori allo spazzamento inesistenti,e turisti tra cartacce e cestini stracolmi,Ma d’altronde prima le ferie
gomez
(lunedì, lug 28, 2014 09:26 AM)
Piazza Einstein, i lavoro procedono velocemente. Ho visto operai anche la Domenica mattina. Stanno posando i binari e ulltimando lo spostamento delle sottoreti.
renard
(lunedì, lug 28, 2014 11:41 PM)
Per mediomen – Ho letto l’articolo sul GdS, verrà data l’area per il cantiere dell’anello (la fermata Lazio) per 3 anni.

1 · 2 · 3 · 4 · 5 · »
Devi essere loggato per inviare un commento
Ultimi commenti
  • La Maglia Rosanero { speriamo..... } – lug 30, 7:55 AM
  • MAQVEDA { Bellissime foto :-D @ La Maglia Rosanero vorrei proprio vedere come i palermitani potranno essere ... } – lug 29, 10:11 PM
  • cirasadesigner { credo che le proposte illustrate non siano da prendere in considerazione eccetto quella che riprende ... } – lug 29, 8:24 PM
  • Metropolitano { Basteranno tre mesi per cambiare il volto di piazza Boiardo. :) Direi che ci siamo ... } – lug 29, 8:03 PM
  • sapi { non vedo più articoli sui lavori del ponte sul fiume Oreto a piazza scaffa .E' ... } – lug 29, 4:07 PM
  • Older »
Info Traffico
Il primo viaggio del tram di Palermo
Meteo
_________________