Social network
img
Archivio articoli

Il fatto è di qualche giorno fa, ma è comunque attuale per il contenuto che testimonia una situazione sociale-amministrativa diffusa. La fonte della notizia è il Gds dell’11 Maggio 2012.

A nome dello stesso Comando della Polizia Municipale che ci ha segnalato l’articolo, è importante leggere i commenti della comunità in merito tali fatti.

 

17 risposte a “La rivolta contro i vigili”

  • salvuccio Identicon Icon salvuccio scrive:

    Solidale con i Vigili Urbani,basta con questi prepotenti immigrati a Palermo,non pagano le tasse,molti sono senza permesso di soggiorno,ti insultano se non ti compri le loro mercanzie,si credono di stare in Marocco,basta se non rispettate le regole tornate in Marocco,e a Palermo saremmo piu’ contenti tutti.

  • franz Identicon Icon franz scrive:

    Io non so come sono andate le cose e non mi sento di condannare nessuno, però spesso mi è capitato di vedere, soprattutto nei mercatini rionali, squadre di vigili urbani sequestrare la merce ad estracomunitari, mentre all’interno circolavano indisturbati gli abusivi palermitani. Come in altre situazioni, vedi quella dei posteggiatori, si fa la voce grossa con questa gente e mai nulla con i mafiosi del luogo. Che la legge sia uguale per tutti, soprattutto nella nostra città, è pura utopia; questo significa che proprio chi dovrebbe farla rispettare in realtà non la rispetta.

  • Portacarbone Identicon Icon Portacarbone scrive:

    @Salvuccio: personalmente tollero molto meno i palermitani che con il loro fare arrogante e prepotente si credono i padroni di qualunque pezzo di città e sono molto più invadenti di gran parte degli extracomunitari.

    Mi è capitato poi di vedere però diversi vigili colloquiare con abusivi e posteggiatori palermitani che cercavano di “patteggiare” l’eventuale sanzione o peggio ancora sentire un carabiniere in zona stadio dirgli “guardi, già le dovrei fare la multa, quindi la finisca qui” (detto ad un posteggiatore abusivo davanti al bar Golden che evidentemente cercava di spiegarsi per discolparsi).

  • angeloffire Identicon Icon angeloffire scrive:

    Quoto in pieno i messaggi di Franz e Portacarbone…. La legge e’ uguale per tutti!!!.. Palermitani abusivi e estracomunitari abusivi: basta con questa eccessiva severita’ nei confroti degli abusivi di colore e con il fare finta di nulla con gli abusivi indigeni……

  • Luca S. Identicon Icon Luca S. scrive:

    Vorrei per un momento astrarre dal comportamento individuale dei singoli, vigili o ambulanti ABUSIVI.

    Quello che e’ ormai realta’ a Palermo e’ che l’abusivismo viene tollerato. Cio’ ha causato e sta causando conseguenze gravissime.
    Anzitutto, la perdita di autorita’ da parte di coloro che dovrebbero farla rispettare. I vigili appunto.
    Spesso sono vittime di aggressione, spesso sono del tutto ignorati e molto spesso le multe sono prescritte o cancellate. Perche’?

    La risposta e’ semplice. Esiste ormai un distacco abissale tra cittadini e istituzioni, un distacco le cui colpe sono anzitutto dei vigili, visti solo come moschine che ogni tanto ronzano, che danno fastidio, ma che possono essere schiacciate.
    I vigili dovrebbero essere INTOLLERANTI a tutti gli abusivismi, poiche’ rapprensetano di fatto la presenza delle Istituzioni nel territorio.

    La soluzione? Semplice in realta’. Bisgona iniziare un nuovo corso nel corpo dei vigili urbani, fatto di tolleranza zero verso tutte le infrazioni, che siano relative alla mobilita’ o legate all’abuso del suolo pubblico. E serve il supporto delle amministrazioni, che creino REGOLE inequivocabili, alle quali i trasgressori non possano appellarsi.
    In realta’, serve che vigili e amministratori facciano il loro lavoro…e’ chiedere troppo?

  • Portacarbone Identicon Icon Portacarbone scrive:

    @Luca S.: discorso condivisibile, ciò che auspico da tempo.
    In giro si moltiplicano i commenti che sarcasticamente auspicano 5/10 anni di dittatura civica, per riportare sulla terra migliaia di persone che credono di poter fare qualunque cosa fuori dalla loro abitazione.

    Il comando dei vigili sarebbe un potenziale strumento di repressione e prevenzione, ma fin quando gli interventi sono sporadici, prevedibili e di facciata non si risolverà nulla.
    Il vigile urbano dovrebbe essere di suo un deterrente sulla strada, ma personalmente ho visto decine e decine di persone che posteggiano in doppia fila nonostante la pattuglia in zona, salvo poi aspettare che il vigile fischi per avvisare di rimuovere le auto parcheggiate male.

    Ecco, se l’automobilista già indisciplinato è conscio che il vigile comunque potrà tollerare per qualche minuto l’auto messa male, tutti la lasceranno (come fanno) lì salvo poi scusarsi correndo a spostarla.
    Risultato: l’auto è rimasta in doppia fila, il vigile non ha fatto la multa, l’automobilista sa che per comprare il pane non ci sono problemi perchè il vigile prima fischia e avvisa.
    Questo per fare UN solo esempio.

    Tra l’altro, un vigile in persona mi ha confermato che quella del fischio preventivo non è dettato da nessuna procedura.

    Comunque il problema vero sta a monte, alla nomina politica del comandante etc etc.

  • Templare Identicon Icon Templare scrive:

    Diciamo che forse fa più scruscio il vigile che agisce contro l’abusivo non italiano e viene pure picchiato, rispetto a quando questo avviene con i locali. Ritengo, per tanti motivi, che l’opera dei vigili sia comunque irrisoria nei confronti di entrambe le categorie.

    Tempo fa su questo sito veniva riportata una nota del Comando che informava sull’attività di sequestro e sulla contravvenzione comminata agli abusivi che vendono frutta sul ponte di via Autonomia Siciliana, occupando la pista ciclabile e comunque una zona che dovrebbe essere rimozione H24. Ebbene, il giorno dopo era tutto uguale, oggi come allora è sempre lo stesso “bel vedere”.

    In pratica gli abusivi hanno pagato una “tassa” (annuale, biennale, una tantum?) sotto forma di multa che li ha immunizzati dall’essere nuovamente controllati e multati, chissà fino a quando. Tipico di Palermo.

    Vorrei infine capire, non solo per curiosità, come mai in Lombardia ed in altre parti d’Italia la Polizia Locale si occupa anche di reati ben più gravi di quelli amministrativi (leggevo l’altra volta di un’azione di polizia con arresto di spacciatori da parte della P.L. di Milano, se non erro), mentre dalle nostre parti non esiste proprio. Oddio, non ce lo vedo uno dei nostri vigili ad arrestare spacciatori, ma forse il grande problema sta proprio qui, nei compiti assegnati, nelle modalità con cui si entra nel corpo e con cui, soprattutto, si concepisce il ruolo di poliziotto municipale.

  • Cesc Identicon Icon Cesc scrive:

    @Salvuccio
    Il tuo commento è degno di essere trascritto nella Costituzione della Lega Nord. Chi è che paga le tasse tra tutti quelli che “lavorano” al mercatino rionale?? L’accanimento lo dovresti avere contro chi ogni giorno prova a sfilarti 1 euro per posteggiare la macchina sul suolo pubblico!

    Io vado controcorrente, secondo me non c’è stata nessuna aggressione sui Vigili.

  • salvuccio Identicon Icon salvuccio scrive:

    Ecco…ma che c’enta la Lega ? il Fascismo? il razzismo ? Qui si tratta di rispettare le regole,io adesso vivo a Bergamo,era una bomboniera da alcuni anni “grazie” a gli immigrati e’diventata una fogna,e se la Lega prende tanti voti e’”grazie” a gli immigrati specei Nord Africani,per la loro incivilta’,non e’ razzismo e’ la verita’,gli ucraini i russi,i moldavi gli albanesi sono intagrabili,i NORD AFRICANI NO E’ LA REALTA’…persino in Francia dove sono tutti immigrati Nord Africani fanno sempre casini le famose Banlieue parigine

  • Fulippo1 Identicon Icon Fulippo1 scrive:

    Tornando in argomento, il problema è sempre e comunque la mancanza di repressione, ormai come ha già detto qualcuno l’abusivismo in questa città è diventata una regola.
    Anzi è ormai un mercato parallelo con delle regole proprio, che molte volte (quasi sempre) sono dettate dalla malavita.

    Un esempio che riassume il lavoro dei vigili urbani:

    Incrocio via Perpignano/V.le Regione Siciliana:

    - 1 Pattuglia di vigili costantemente presente dalla mattina alla sera per “aiutare” i pedoni ad attraversare le strisce pedonali con tanto di semaforo.
    - 30 Lavavetri costantemente presenti, pronti all’assalto ad ogni semaforo rosso.
    - Decine di auto parcheggiate in doppia fila davanti il bar Cobra, che creano ingorghi pazzaschi.
    - Centinaia di auto che tranquillamente transitano dalla corsia preferenziale.
    - Motorini che attraversano l’incrocio utilizzando il passaggio pedonale.

    Ora io vorrei capire come è possibile che tutto questo accada nel giro di qualche decina di metri sotto gli occhi di un vigile.

  • huge Identicon Icon huge scrive:

    @fulippo1: ti verrà risposto molto candidamente che quel vigile ha degli ordini precisi (fare attraversare i pedoni o qualsiasi altra mansione), quindi non può assolutamente intervenire per nessunissima altra eventualità. Non sia mai venga sanzionato per aver trasgredito gli ordini.
    Sai com’è, mica sono almeno due e quindi uno dei due può allontanarsi per dieci minuti, raggiungere il bar Cobra e iniziare a far multe o quanto meno intimare a chi è posteggiato irregolarmente di allontanarsi! Ci vuole prima un ordine scritto del presidente della Repubblica. E almeno in quadruplice copia.

  • Fulippo1 Identicon Icon Fulippo1 scrive:

    @huge Stamani manco quello faceva, era intento a guardare il proprio cellulare…

    Comunque potrebbe essere possibilissimo ricevere una risposta del genere, ormai c’è da aspettarsi di tutto.

  • Metropolitano Identicon Icon Metropolitano scrive:

    Ma anzichè i vigili al Perpignano perchè non proponete lo spegnimento, e il contestuale montaggio dei guardrails ? Ma poi quali vigili ci sono al semaforo pedonale perpignano, che io ieri là ho dovuto rallentare a meno di 50km/h per uno scooterista che schiacciava il bottone per passare ? Questa e l’unica cosa di cui io mi lamento. Per il resto in città i vigili devono fare il loro sacrosanto lavoro.

  • Athon Identicon Icon Athon scrive:

    @Salvuccio,

    mi capita spesso di scambiare quattro parole con gli immigrati con cui mi imbatto, siano i lavatori di vetri ai semafori (raramente, per mancanza di tempo), i venditori ambulanti ai tavoli dei locali o i venditori “stabili” in via Ruggero Settimo. Le poche cose che riesco a farmi dire sono tracce di storie umane che meriterebbero comprensione e solidarietà…li guardo negli occhi…e non potrei mai fare un discorso come il tuo. Fermo restando che resto contrario ad ogni forma di abusivismo, e apprezzo i vigili urbani quando fanno il proprio dovere nel rispetto della dignità dell’individuo, ripeto, non potrei mai fare un discorso come il tuo.
    Il fenomeno dell’abusivismo va combattuto, indipendentemente da chi se ne rende protagonista, concittadini o extracomunitari, e soprattutto va stroncato a tutti i livelli, dal semplice venditore su strada, al fornitore della merce e alle organizzazioni criminali che stanno dietro. E’ troppo facile prendersela, frettolosamente, soltanto col povero disgraziato ai semafori, per noi superficialmente fastidioso, senza considerare ciò che sta dietro a tutto questo.

  • Athon Identicon Icon Athon scrive:

    Ah…un’altra cosa.

    Da qualche mese mi capita di passare, di sera, sul tardi, accanto la Chiesa di San Francesco Saverio. Nell’omonima piazza antistante vedo allestire puntualmente un vero e proprio mercatino abusivo, sotto gli occhi di tutti. Stupito di ciò, ho chiesto di cosa si trattasse. Mi è stato risposto che si tratta di piccoli criminali palermitani (un bel numero) che ogni sera, o quasi, si organizzano con pesanti bancarelle stracolme di mercanzia varia, rubata, che altri acquirenti, non meno criminali dei venditori, vanno a comprare.

    Ora mi chiedo: in un paio di mesi, io, semplice cittadino che si trova a passare da lì in automobile, avrò visto questa scena almeno quindici volte. Dove sono le forze dell’ordine?!?! Perchè non passano mai da lì?! E’ mai possibile che non ne sappiano nulla?!?! Francamente è impossibile.

  • Luca S. Identicon Icon Luca S. scrive:

    Mercatini abusivi, gazebi abusivi, occupazioni abusive di case popolari, case abusive, soste abusive, corse clandestine, discariche abusive, scarichi abusivi, e via via…

    Non credo che c’entrino gli immigrati in tutto questo. Credo che questi siano fenomeni PALERMITANISSIMI, che la polizia municipale, che e’ l’organo di controllo TEORICAMENTE demandato a prevenire e contrastare tali abusivismi, sistematicamente tollera, ignora e talvolta punisce.
    Ovviamente, inutile ribadirlo, con la complicita’ di amministrazioni incapaci e assenti.

    Spero sempre in un nuovo corso, che parta proprio dalla riforma dei vigili urbani, dall’ampliamento dell’organico preposto al controllo del territorio, e la riduzione di quello seduto a non fare nulla negli uffici.
    Basterebbe solo una presenza seria a cambiare totalmente il livello di vivibilita’ della citta’.

    Ma anche le cose che appaiono scontate sono utopia a Palermo, purtroppo….

  • mimusso Identicon Icon mimusso scrive:

    Ore 12,30, un venerdì del mese scorso, piazza Ruggiero Settimo.
    Macchine posteggiate ovunque al quadrivio (doppia e tripla fila, marciapiede, divieto di sosta), motorini sui marciapiedi e posti riservati, posteggiatori abusivi in tutta la zona e tante altre illegalità diffuse (basta passare a piedi qualunque giorno per capire in che situazione versa la zona…).
    Arriva il furgone della municipale con 4 agenti, di cui due in borghese e cosa fa? Tira dritto verso un ambulante extracomunitario accanto l’edicola, “ammogghia” il lenzuolo con tutta la roba e lo infila nel furgone (senza notificare alcun sequestro o verbale, è lecito?). L’ambulante bonta sua scappa, mentre loro risalgono sul furgone e vanno via. Dopo 5 minuti erano in bar della zona.
    E poi ci si domanda perchè c’è questo disagio verso le forze dell’ordine…

Lascia un Commento

Demetra a r.l. | P.Iva: 06000720828
Sondaggio

Palermo vive tra la sporcizia: di chi le maggiori colpe?

View Results

Loading ... Loading ...
rasputin
(mercoledì, ott 1, 2014 12:35 PM)
in via L. da Vinci alta già montate le catenarie.
punteruolorosso
(giovedì, ott 2, 2014 08:35 AM)
http://palermo.repubblica.it/cronaca/2014/10/02/news/zona_rimozione_in_piazza_borsa_per_proteggere_scarpinato-97114531/ minacce o no, era ora. e adesso chiediamo che si tolga l’asfalto, e magari si pianti un giardino.
lorenzo80
(giovedì, ott 2, 2014 10:30 AM)

1 · 2 · 3 · 4 · 5 · »
Devi essere loggato per inviare un commento
Ultimi commenti
  • klone123 { Inoltre, auspichiamo che ci siano interventi altrettanto ordinari come una pulizia più "profonda" e non ... } – ott 02, 12:19 PM
  • renard { Assolutamente d'accordo, anche perché è assurdo che passino le macchine sotto Porta Nuova (certo se ... } – ott 02, 11:24 AM
  • Sardyt { Se68 sono anche io d'accordo con te, Qui a palermo e' tutto recintato, abbiamo perso ... } – ott 02, 10:50 AM
  • antony977 { Probabilmente il terminal è stato realizzato di fronte all'ingresso della stazione per consentire un raggio ... } – ott 02, 10:42 AM
  • Orazio { Palermo è tutta una porcata, ma non é con questi toni da apocalisse che la ... } – ott 02, 10:34 AM
  • Older »
Info Traffico
Il primo viaggio del tram di Palermo
Meteo
_________________