Social network
img
Archivio articoli

Là fuori vanno avanti, molto avanti.

A Berna, nel quartiere di Bumpliz è stato da poco ultimato un condominio particolarissimo:

gli inquilini, per potervi risiedere, devono infatti sottoscrivere una dichiarazione allegata al contratto d’affitto, in cui si impegnano a non “usare mezzi motorizzati” per gli spostamenti.
Vale a dire, niente auto e niente moto per gli 80 inquilini del nuovo condominio.

[...]

Ma Bümpliz non è un caso isolato e potrebbe essere solo il precursore di una tendenza nascente nella civilissima Svizzera.
Anche a Zurigo, infatti, sono in costruzione diversi condominii car-free, che nei prossimi anni accoglieranno inquilini che si impegnano a vivere senza l’auto.
Uno di questi, il progetto Kalkbreite, sarà costituito da 250 unità immobiliari e accoglierà i primi residenti dai primi mesi del 2014. (fonte: tuttogreen.it)

Anche se la Svizzera è dotata di efficienti trasporti, la riflessione va fatta sul grado di civiltà e progresso: la gente rinuncia all’auto, cerca metodi alternativi, il vero futuro sostenibile della società mondiale.

All’estero si sperimentano nuovi stili di vita, lungi da cattive abitudini a cui siamo purtroppo abituati a Palermo.

 

4 risposte a In Svizzera un condominio riservato a chi non utilizza l’auto

  • caudino Identicon Icon caudino scrive:

    ragazzi ma la Svizzera è troppo avanti. Io la conosco abbastanza bene e per Palermo ma anche per l’Iatalia è un mondo troppo distante culturalmente dal nostro.
    Un esempio su tutti per farvi capire la distanza:
    Sono fuori la stazione ferroviara di Frauenfeld e mentre aspetto il trenino rosso noto un signore anziano che parla con la polizia.
    Beh per non tirarvela per le lunghe.. la polizia ferma un tipo e lo multa perchè aveva buttato un fazzoletto per terra. Il signore aveva chiamato la polizia per un fazzoletto a terra e questa era intervenuta in pochi minuti.
    Potrei farvi altri mille esempi di “stranezzediciviltà” elvetica.. ma è un mondo troppo lontano!

  • Beny980 Identicon Icon Beny980 scrive:

    fattibile e civile…in piccoli centri dove per 1200 abitanti ci sono 2 linee di metro, 100 autobus e 12 trenini!!

  • Beny980 Identicon Icon Beny980 scrive:

    stesso discorso vale, in grande, per zurigo

  • Gianfranco Identicon Icon Gianfranco scrive:

    Si parla sempre della civilissima svizzera ma vogliamo ricordarci che la svizzera è costituita al 60% da LADRIIIIIII che sono fuggiti dai propri paesi nascondendovi nelle banche milioni di euro, dollari, ecc

Lascia un Commento

Demetra a r.l. | P.Iva: 06000720828
Sondaggio

Palermo vive tra la sporcizia: di chi le maggiori colpe?

View Results

Loading ... Loading ...
Templare
(mercoledì, nov 19, 2014 08:00 AM)
Sempre più capitale dello sport, fra amministratori e cittadini viene da piangere: http://www.dipalermo.it/2014/11/19/sparate-al-maratoneta/
loggico
(mercoledì, nov 19, 2014 08:42 AM)
Otto chilometri di coda per favorire 100/200 persone..
Odiare un sindaco e un assessore al traffico è un dovere non un peccato..
peppe2994
(giovedì, nov 20, 2014 08:56 AM)
Il tram si chiamerà “genio”
huge
(venerdì, nov 21, 2014 11:42 AM)
Fermata ROCCELLA
In servizio dal 21 dicembre 2014.

1 · 2 · 3 · 4 · 5 · »
Devi essere loggato per inviare un commento
Ultimi commenti
  • hannibal { Meno male che finalmente in questa città c'è qualcuno che capisce cosa sia una strada ... } – nov 21, 8:53 PM
  • Benedetto Bruno { Certo. Ognuno di voi vede il mondo a proprio modo e quindi una fetta di ... } – nov 21, 8:30 PM
  • Athon { Mi piace che il Comune di Palermo abbia promosso una Giornata Nazionale dell'Albero. Visto il ... } – nov 21, 3:33 PM
  • giovix63 { "Brutti, sporchi e cattivi", bellissimo film di Scola! } – nov 21, 1:29 PM
  • giovix63 { gli=i :-) } – nov 21, 1:26 PM
  • Older »
Info Traffico
Il primo viaggio del tram di Palermo
Meteo
_________________