Social network

img

Archivio articoli

Proposte – Idee

Tutte le proposte e le idee per risolvere i problemi della città di Palermo

My Bike Inside promuove il rapporto tra cittadini e territorio: una rete di accoglienza del ciclista, “premiato” quale utilizzatore responsabile della città e del suo ambiente. My Bike Inside prevede che ogni utilizzatore di bici – ed in particolare il suo mezzo ecologico – venga accolto all’interno o in prossimità di negozi, studi professionali, sedi di associazioni, enti, ma anche musei, centri commerciali, spazi privati e pubblici, semplicemente riservandogli uno spazio di sosta/parcheggio temporaneo.

 

vetrofania-my-bike-inside

 

Continua a leggere

Transito spesso da Via Marchese di Villabianca e mi capita di imbattermi nei classici tre semafori consecutivi prima di immettersi nella via o meglio nell’imbuto di Via Marchese di Roccaforte.
Ieri mentre ero fermo nel secondo dei tre semafori, quello che fa angolo con Via Alessi e Via Rutelli ho pensato, ma perché non sostituire questo semaforo con una bella rotatoria?

Lo spazio è sufficiente e la rotatoria permetterebbe anche a chi imbocca la corsia centrale di Via Marchese di Villabianca di proseguire verso Via Alessi senza bisogno di immettersi nella stretta corsia laterale.
Stesso discorso per chi proviene da Via Rutelli.

Via-Marchese-Di-Villabianca-1024x791

Continua a leggere

E’ stata presentata ieri alla GAM il piano per le aree pedonali nel mandamento Tribunali. Si tratta infatti dell’attuazione di quanto prevede il nuovo Piano Generale del Traffico Urbano, approvato lo scorso Novembre dal Consiglio Comunale. Presenti alcuni tecnici dell’Ufficio Traffico, l’Assessore allla Mobilità, rappresentanti della I Circoscrizione, residenti, commercianti ed alcune associazioni del Centro Storico.

1 mandamento tribunali

Continua a leggere

Avete presente quel semaforo lampeggiante all’angolo tra Via Pacinotti e Via Campolo? Un semaforo presente da tanti anni, ma tenuto acceso lampeggiante (probabilmente per segnalare meglio l’incrocio?). Ma l’incrocio è abbastanza grande e tale da poter avere un’ampia visuale delle strade che si intersecano.

Immagine

 

Continua a leggere

European-Cycling-Challenge

Sebbene si tratti solo di un germoglio, la bici sta prendendo campo nella nostra cultura fin troppo ancorata all’utilizzo del mezzo privato.

In Europa tale cultura è decisamente più affermata e sarebbe alquanto inutile fare confronti. Scambiando quattro chiacchiere con una funzionaria pubblica di Padova scopro l’ European Cycling Challenge e mi viene in mente che questo tipo di evento potrebbe tornarci utile.

Cosa è l’European Cycling Challenge?

Continua a leggere

Riprendo, a distanza di poco più di tre anni da un mio precedente articolo pubblicato,  una suggestiva ipotesi di sviluppo della rete tranviaria di Palermo (attualmente in costruzione) riproponendo, dopo aver variato parti del tracciato e definito meglio le criticità, quella che ai tempi chiamai “linea Mare”; uno studio, dicevo, aggiornato al contesto attuale e con un grado di dettaglio maggiore per ciò che riguarda lo sviluppo della tranvia, le infrastrutture a corredo, gli ingombri della sede e delle vie interessate e l’impatto con l’attuale reticolo urbano.

LINEA-TRAM MARE TAV03

 

Continua a leggere

fermata bus

Siamo sempre più (male) abituati a non considerare le fermate dell’autobus come parte dello spazio urbano. Con tutti i limiti progettuali ed estetici del caso, il palermitano non ha alcuna difficoltà a posteggiare la propria auto davanti, a fianco o addirittura dentro la fermata stessa.

Il risultato è sotto gli occhi di tutti: quando i cittadini devono attendere l’arrivo dell’autobus sono costretti a posizionarsi sulla strada, oppure tra le auto parcheggiate selvaggiamente. Comunque sia, lo spazio destinato alla fermata del mezzo AMAT è quasi sempre occupata da auto in seconda fila o da auto parcheggiate.

Continua a leggere

d_1da32d2250

I dati sulla salute pubblica e sull territorio dovrebbero essere di facile accesso, di immediata lettura e di qualità. Il sito del Comune di Palermo contiene diversi dati in merito ma, per rendere il servizio efficiente e di vera pubblica utilità, deve cambiarne le modalità di pubblicazione. Almeno per casi come quello sul “Divieto di balneazione permanente stagione balneare 2014”.

Lo scopo di questo articolo è quello di sottolineare alcune criticità e suggerire alcune modifiche.

Una delle sezioni del sito dove trovate questi dati è la seguente:

http://www.comune.palermo.it/noticext.php?id=3881

E visto che si tratta di salute e penso alle persone a me care. Gli amici e i parenti.

Continua a leggere

Demetra a r.l. | P.Iva: 06000720828

Sondaggio

Palermo vive tra la sporcizia: di chi le maggiori colpe?

View Results

Loading ... Loading ...
loggico
(venerdì, dic 19, 2014 07:46 PM)
Sentire orlando parlare di rispetto dell’ambiente a proposito delle trivellazioni mi vengono i brividi.. lui che di traffico da sempre se ne frega..12 chilometri di coda.. nessun intervento..
loggico
(lunedì, dic 22, 2014 08:08 PM)
Ordine pubblico? zero

1 · 2 · 3 · 4 · 5 · »
Devi essere loggato per inviare un commento

Ultimi commenti

  • Athon { Operativo nel 2021, cioè fra sette anni, è un periodo troppo lungo. Ci si augura ... } – dic 22, 10:23 PM
  • punteruolorosso { parco di romagnolo: non ultimato e vandalizzato parco di acqua dei corsari: ultimato e mai ... } – dic 22, 9:45 AM
  • mediomen { Urge un corso di aggiornamento per come si scrive in un blog. Scusate l'OT. } – dic 22, 12:57 AM
  • INGEGNERE92 { LE MIE CRITICHE ERANO RIVOLTE ALLE FAMOSE INCOMPIUTE SULLA CIRCONVALLAZION E: CANTIERI GIA' APERTI E BLOCCATI, ... } – dic 22, 12:28 AM
  • hannibal { Mi auguro che oltre alle navette il Comune di Palermo abbia istituito anche dei controlli ... } – dic 21, 6:41 PM
  • Older »

Info Traffico

Il primo viaggio del tram di Palermo

Meteo

_________________