Social network

img

Archivio articoli

dossi artificiali

Dovevano essere rimossi in occasione della visita del Pontefice del 2010, ma venne tutto posticipato. Adesso sembra essere la volta buona. Parliamo infatti della rimozione dei dossi artificiali da  via Libertà.
Dossi di cui  abbiamo denunciato in altre occasioni la loro pericolosità: praticamente in frantumi, pericolosi per i ciclisti  e senza parlare  degli innumerevoli danni causati ai bus Amat (soprattutto gli autosnodati), costretti al rientro in officina. Il tutto con costi di riparazione che continuano a lievitare e bus in meno nella rete. I dossi furono installati nel 2003 e costarono alla precedente Amministrazione Comunale 200mila euro.

Continua a leggere

E’ dell’ 01/07/2011 la delibera dell’ufficio traffico che da l’autorizzazione alla rimozione definitiva dei dossi di via libertà, quindi finalmente via libertà tornerà ad essere una vera strada e non un cimitero per i mezzi di trasporto pubblico e privato che subiscono danni a causa di questi maledetti dossi.
Ecco l’ordinanza comunale, buona lettura:

Continua a leggere

“Comu finiu?”  Si direbbe così, in gergo palermitano di fronte  a un qualcosa che era stato lasciato in sospeso o che doveva avvenire.

Son passati quasi 2 mesi da quando il Comune, in occasione della visita del Pontefice, non fece più in tempo a rimuovere i dossi e li lasciò temporaneamente  al loro posto, ma manifestando la chiara intenzione di rimuoverli ad ogni modo. Oggi tutto tace. Sembra un consuetudine, e allora si direbbe: com’è finita??


Continua a leggere

No, non sono impazzito. Almeno, mi considererete tale fino a quando non capirete le motivazioni di questa affermazione a dir poco bizzarra. La fisica ci insegna che l’energia non si crea, né si distrugge: tutto però si trasforma. “Trasforma” è la parola chiave. La trasformazione implica cambiamento, e in questo caso che andremo adesso ad esaminare si parla di cambiamento in positivo.

Le soluzioni più efficaci a volte sono anche le più semplici: ecco come nasce il dosso artificiale che produce energia. Il brevetto è della società israeliana G-Motion Ltd. , ma verrà sperimentato a Parma. L’idea è semplice: sfruttare il transito dei veicoli per produrre energia. Il dosso artificiale in questo caso trasforma il movimento delle auto in energia. Quando l’auto passa sul dosso, lo schiaccia: la pressione, e quindi l’energia meccanica, viene trasmessa da un pistone idraulico posto sotto l’asfalto a un generatore di energia collegato alla rete elettrica. E’ stato stimato che un transito giornaliero di 20 mila veicoli circa, possa arrivare a produrre oltre 450 kWh al giorno.
Continua a leggere

Ci voleva la visita del Pontefice per rimuovere  i dossi di via Libertà? Può sembrare una barzelletta ma è proprio così!

Per consensire il passaggio della “papamobile”, verranno appunto demoliti i dossi artificiali di via Libertà, ritenuti pericolosi proprio per il passaggio della stessa. Nelle prossime 2 settimane quindi cominceranno i lavori per la loro demolizione.

E’ davvero increscioso che ci si accorga solo ora della pericolosità di tali dossi; davvero aberrante che ci si debba accorgere solo ora che tali dossi sono praticamente in frantumi. Senza parlare  degli innumerevoli danni causati soprattutto ai bus Amat, costretti spesso al rientro in officina. Chissà per quanto tempo ancora bisogna tenere il prosciutto negli occhi e far finta di niente per tante e tante altre cose in città

Auspichiamo allora la visita del presidente  Obama per vedere risolti altri problemi :)

Demetra a r.l. | P.Iva: 06000720828
punteruolorosso
(mercoledì, apr 16. 2014 05:02 PM)
pamax
(venerdì, apr 18. 2014 08:24 AM)
Segnalo che sotto Porta Nuova stanno lavorando anche sul lato opposto al marciapiede già realizzato
ciccio76
(venerdì, apr 18. 2014 11:48 AM)
Lancio una proposta prima che sia troppo tardi: spostare i tappetini erbosi (che saranno tolti e che morirebbero in attesa dei controlli/interventi per la bonifica) morira) del parco Cassarà al parco Uditore.
ciccio76
(venerdì, apr 18. 2014 11:49 AM)
Lancio una proposta prima che sia troppo tardi: spostare i tappetini erbosi (che saranno tolti e che morirebbero in attesa dei controlli/interventi per la bonifica) del parco Cassarà al parco Uditore.
mediomen
(venerdì, apr 18. 2014 11:54 AM)
Per pamax – vedi il mio aggiornamento fotografico, ultim post
http://www.mobilitapalermo.org/mobpa/2014/04/15/lavori-presso-porta-nuova/#sk_top

1 · 2 · 3 · 4 · 5 · »
Devi essere loggato per inviare un commento

Ultimi commenti

  • CinoMedium { Con o senza amianto? Ma poi iniziare i lavori di venerdi e' come iniziare la ... } – apr 18, 1:48 PM
  • antony977 { Non è viale Regione Siciliana, e comunque la foto ha il solo valore indicativo. } – apr 18, 1:27 PM
  • Metropolitano { Deve essere come Dio comanda e come da progetto, altrimenti anche se lo riaprono non ... } – apr 18, 12:54 PM
  • cirasadesigner { La cosa triste comunque è che normalmente quando si trovano questi video da cineteca, si ... } – apr 18, 12:50 PM
  • cirasadesigner { Credo che questo roseto rappresenti una delle opere più inutili e dispendiose degli ultimi decenni ... } – apr 18, 12:26 PM
  • Older »

Info Traffico

Meteo

_________________