Social network

img

Archivio articoli

dossi artificiali

Dovevano essere rimossi in occasione della visita del Pontefice del 2010, ma venne tutto posticipato. Adesso sembra essere la volta buona. Parliamo infatti della rimozione dei dossi artificiali da  via Libertà.
Dossi di cui  abbiamo denunciato in altre occasioni la loro pericolosità: praticamente in frantumi, pericolosi per i ciclisti  e senza parlare  degli innumerevoli danni causati ai bus Amat (soprattutto gli autosnodati), costretti al rientro in officina. Il tutto con costi di riparazione che continuano a lievitare e bus in meno nella rete. I dossi furono installati nel 2003 e costarono alla precedente Amministrazione Comunale 200mila euro.

Continua a leggere

E’ dell’ 01/07/2011 la delibera dell’ufficio traffico che da l’autorizzazione alla rimozione definitiva dei dossi di via libertà, quindi finalmente via libertà tornerà ad essere una vera strada e non un cimitero per i mezzi di trasporto pubblico e privato che subiscono danni a causa di questi maledetti dossi.
Ecco l’ordinanza comunale, buona lettura:

Continua a leggere

“Comu finiu?”  Si direbbe così, in gergo palermitano di fronte  a un qualcosa che era stato lasciato in sospeso o che doveva avvenire.

Son passati quasi 2 mesi da quando il Comune, in occasione della visita del Pontefice, non fece più in tempo a rimuovere i dossi e li lasciò temporaneamente  al loro posto, ma manifestando la chiara intenzione di rimuoverli ad ogni modo. Oggi tutto tace. Sembra un consuetudine, e allora si direbbe: com’è finita??


Continua a leggere

No, non sono impazzito. Almeno, mi considererete tale fino a quando non capirete le motivazioni di questa affermazione a dir poco bizzarra. La fisica ci insegna che l’energia non si crea, né si distrugge: tutto però si trasforma. “Trasforma” è la parola chiave. La trasformazione implica cambiamento, e in questo caso che andremo adesso ad esaminare si parla di cambiamento in positivo.

Le soluzioni più efficaci a volte sono anche le più semplici: ecco come nasce il dosso artificiale che produce energia. Il brevetto è della società israeliana G-Motion Ltd. , ma verrà sperimentato a Parma. L’idea è semplice: sfruttare il transito dei veicoli per produrre energia. Il dosso artificiale in questo caso trasforma il movimento delle auto in energia. Quando l’auto passa sul dosso, lo schiaccia: la pressione, e quindi l’energia meccanica, viene trasmessa da un pistone idraulico posto sotto l’asfalto a un generatore di energia collegato alla rete elettrica. E’ stato stimato che un transito giornaliero di 20 mila veicoli circa, possa arrivare a produrre oltre 450 kWh al giorno.
Continua a leggere

Ci voleva la visita del Pontefice per rimuovere  i dossi di via Libertà? Può sembrare una barzelletta ma è proprio così!

Per consensire il passaggio della “papamobile”, verranno appunto demoliti i dossi artificiali di via Libertà, ritenuti pericolosi proprio per il passaggio della stessa. Nelle prossime 2 settimane quindi cominceranno i lavori per la loro demolizione.

E’ davvero increscioso che ci si accorga solo ora della pericolosità di tali dossi; davvero aberrante che ci si debba accorgere solo ora che tali dossi sono praticamente in frantumi. Senza parlare  degli innumerevoli danni causati soprattutto ai bus Amat, costretti spesso al rientro in officina. Chissà per quanto tempo ancora bisogna tenere il prosciutto negli occhi e far finta di niente per tante e tante altre cose in città

Auspichiamo allora la visita del presidente  Obama per vedere risolti altri problemi :)

Demetra a r.l. | P.Iva: 06000720828

Sondaggio

Palermo vive tra la sporcizia: di chi le maggiori colpe?

View Results

Loading ... Loading ...
Emanuele9dglo
(domenica, ago 17, 2014 01:51 PM)
scusate è normale che nel sottopassaggio di isola pronto da mesi ma ancora chiuso al traffico ci siano le luci accese di notte? a me fa ridere questa cosa…
rasputin
(lunedì, ago 18, 2014 08:03 AM)

1 · 2 · 3 · 4 · 5 · »
Devi essere loggato per inviare un commento

Ultimi commenti

  • danielc { E invece il semaforo di via giotto quanto dura? } – ago 22, 11:16 PM
  • mediomen { @loggico se non ricordo male un sovrappasso tipo tram circa 600 mila euro. } – ago 22, 9:08 PM
  • zavardino { questa concezione per cui si può sostare sul marciapiede senza lasciare spazio ai pedoni, è ... } – ago 22, 8:54 PM
  • Valrik { Andrebbe sostituito il semaforo con un ponte pedonale, dato che il sottopasso c'è lo possiamo ... } – ago 22, 6:53 PM
  • loggico { io son sicuro che la coda in direzione messina catania fra le 16.30 e le ... } – ago 22, 6:49 PM
  • Older »

Info Traffico

Il primo viaggio del tram di Palermo

Meteo

_________________