Social network

img

Archivio articoli

ninni cassarà

384px-Pollice_verso

Si trasforma in una vera e propria barzelletta la vicenda delle panchine rimosse all’interno del Parco Cassarà, coi responsabili del Coime che si smentiscono fra loro. Ma ricapitoliamo l’intera vicenda

Con un articolo dello scorso 7 Ottobre, avevamo evidenziato la rimozione di 4 panchine nel vialetto d’ingresso lato C.so Pisani, proprio di fronte Villa Forni, interrogandoci proprio sul motivo che ha scaturito questo provvedimento.

Vicenda che è stata ripresa da Live Sicilia che prontamente ha trovato risposta nelle parole del dirigente del Coime Francesco Teriaca, che ha motivato così la rimozione :

Le abbiamo tolte per evitare il troppo assembramento davanti all’ufficio e le abbiamo dislocate altrove

sono state rimosse 4 panchine in legno. Il motivo ci è al momento ignoto.  Il 7 Ottobre abbiamo pubblicato un articolo dove

e continua …

Continua a leggere

Da qualche giorno ci siamo accorti di qualcosa che ha assolutamente dell’insolito e assurdo.

Nel vialetto d’ingresso lato C.so Pisani, proprio difronte Villa Forni, sono state rimosse 4 panchine in legno. Il motivo ci è al momento ignoto. Di certo ci aspettavamo un aumento dell’arredo del parco, non il contrario.

IMG_20131001_173246

Continua a leggere

A otto mesi dall’apertura del Parco Cassarà e a un anno esatto dal sit -in che ha costretto l’amministrazione comunale di allora ad attivarsi per consegnare alla città il grande spazio verde, occorre un altro sforzo e un’altra mobilitazione. Il lago ancora non c’è, eppure i soldi per completarlo ci sono. Molti servizi devono essere attivati. Ricordiamo Ninni Cassarà nel migliore dei luoghi possibili: il grande Parco che porta il suo nome.
Appuntamento presso il laghetto per richiamare l’attenzione su quest’opera ancora da completare.
Lunedì 6 agosto alle ore 17,00

 

Foto by M.Marino

 

Ieri sono stata al parco Ninni Cassarà, ci vado spesso la domenica e non mi era mai capitato di assistere alle scene in cui mi sono trovata.

In primis, come sapete ci sono delle aree in cui i giardinieri stanno ancora lavorando e queste aree sono chiuse da una fascia; ovviamente le persone fanno finta di non vedere e stanno li, non curanti della limitazione per quella parte di parco. Risultato: vigili urbani e custodi un intero pomeriggio a mandarli via, ma quello che mi ha sconcertata non è stato questo.

Area dedicata al passeggio degli amici a 4 zampe: una ventina di persone all’interno e i loro rispettivi cani; ebbene dopo circa 5 minuti dal mio arrivo sono arrivati una decina di ragazzi con le loro canzoni napoletane a tutto spiano, con al guinzaglio: pit-bull e rotweiller, cani che amo ma certa gente non merita proprio.

Infatti così è stato e hanno utilizzato la stessa area per far “combattere i propri cani”
Quello che mi chiedo  è: com’è possibile che nel 2012 si debba assistere a queste scene?quando cresceremo?

Non sono arrivate conferme ufficiali circa l’inaugurazione vociferata lo scorso weekend. Dunque l’evento inaugurale dovrebbe essere spostato al prossimo sabato, ma anche qui attendiamo comunicazioni definitive.

Intanto, grazie agli scatti dell’utente Jack the Ripper che ringraziamo, possiamo finalmente vedere alcuni sprazzi di prato (che possa chiamarsi tale) all’interno dell’area:

Dall’inquadratura si evince come esso si trovi nell’area vicino la pista di pattinaggio, antistante Villa forni. Continua a leggere

Il comitato che ha dato vita alla manifestazione del mese scorso sul Parco Cassarà  presenterà  mercoledì 21 settembre alle ore 10:30 presso la Sala Rostagno di Palazzo delle Aquile, le iniziative  necessarie per arrivare celermente all’apertura del grande spazio verde di via Ernesto Basile. Sarà  inoltrata  una diffida formale, sottoscritta da molti cittadini,  rivolta all’amministrazione comunale, che attiverà   il procedimento di class-action contro la pubblica amministrazione, previsto dal D.L. 198 del 2009 e un puntuale aggiornamento sullo stato dei lavori e delle inerzie che contrassegnano la vita di questa opera pubblica.

Continua a leggere

Report fotografico sulla manifestazione di questa mattina davanti i cancelli del parco Orleans intitolato a Ninni Cassarà.

Ringraziamo Marianna Marino per gli scatti.

 

Continua a leggere

Una pista di pattinaggio con tribuna, un campo di bocce, un teatro all’aperto. E poi ancora un laghetto con tre ponti, sei chilometri di piste ciclabili, boschi di pino e leccio, lunghi cespugli di lavanda, bosso e alloro.

 

Continua a leggere

Demetra a r.l. | P.Iva: 06000720828

Sondaggio

Palermo vive tra la sporcizia: di chi le maggiori colpe?

View Results

Loading ... Loading ...
Devi essere loggato per inviare un commento
Leonardo
(venerdì, feb 27, 2015 10:06 PM)
Rifiuti: 128 mln di tasse, ma la città resta sporca.
Nel 2014 si è assentato per malattia l’83 per cento del personale. http://palermo.repubblica.it/cronaca/2015/02/27/news/rap-108312098/
loggico
(venerdì, feb 27, 2015 02:06 PM)
Decathlon al conca d’oro pare cosa certa..

1 · 2 · 3 · 4 · 5 · »

Ultimi commenti

  • peppe2994 { Smontaggio a Notarbartolo certo. Entra da un lato ed esce dall'altro. Ci sono vari modelli ... } – mar 02, 9:04 PM
  • rasputin { Non ho mai visto un montaggio di una TBM quindi non mi pronuncio, ma lo ... } – mar 02, 8:18 PM
  • punteruolorosso { ottimo articolo } – mar 02, 7:42 PM
  • drigo { Palermo ha una realtà urbanistica disastrosa. Tutto quello che è stato costruito a partire dagli ... } – mar 02, 7:35 PM
  • huge { @gr.685: fonte? Tutte le informazioni finora disponibili (comprese delibere comunali) hanno sempre parlato di TBM ... } – mar 02, 7:32 PM
  • Older »

Info Traffico

Acquario di Palermo: parla l’arch. Piras

Meteo

_________________