Social network

img

Archivio articoli

parco cassarà

parco (1)

Al 144esimo giorno di chiusura del parco Cassarà, siamo tornati volutamente sul pezzo rimbalzando tra un ufficio e l’altro per tenere alta l’attenzione sulla vicenda e soprattutto monitorare la questione che rimane ancora abbastanza complicata. Ci sono delle novità, se non altro una percezione più chiara dei fatti e dei possibili sviluppi che la vicenda tenderà ad assumere nei prossimi mesi.

Andiamo con ordine: il parco è sequestrato già da diversi mesi per mano del procuratore aggiunto Dino Petralia e del sostituto procuratore Dott. Clemente che con apposito provvedimento avviano contestualmente delle analisi sull’area. Per fare questo ricorrono  ad Arpa ed a periti individuati dalla stessa procura (incarico per circa 140.000€ a professionisti di Napoli). Nel luglio del 2014 si apprendono i primi risultati, seppur dichiarati parziali, nei quali vengono elencate le tipologie di residui e scorie, già note a chi ha seguito la vicenda. In base alla loro dislocazione, il Parco viene suddiviso in aree (verde, gialla e rossa) per distinguerne la potenziale pericolosità.

Continua a leggere

Da più di una settimana e forse anche più, non si hanno notizie dal Comune sul Parco Cassarà e sulla vicenda amianto. Il che preoccupa non poco. Non tanto per la canonica attesa biblica che ci si aspetta ad ogni atto amministrativo, quanto per il grande pericolo che corre l’intera area e la sua vegetazione.

Infatti, se una strada può attendere anche 10 giorni ulteriori di burocrazia per essere riaperta, un parco con migliaia di arbusti necessita di manutenzione giornaliera; ogni ora che passa rischia di creare danni ingenti e far lievitare i costi per ripristinare l’area allo stato ideale d i qualche settimana fa.

IMG_20140512_145231

Queste foto sono state scattate pochi minuti fa, nei pressi del perimetro che divide il Parco Cassarà dall’area universitaria. Le erbacce qui stanno prendendo il sopravvento ed è facile immaginare che medesima situazione si possa verificare altrove.

Continua a leggere

In attesa degli sviluppi sul sequestro del parco Cassarà e alla relativa bonifica,  il Comune di Palermo ha recentemente stipulato una convenzione con l’Università degli studi i Palermo (viale delle Scienze) per la realizzazione di un collegamento col parco. Attualmente infatti, si accede al Parco Cassarà solo dagli ingressi di via E. Basile e da via A. Catalano. Attraverso questo accordo, entrambi le amministrazioni daranno  l’opportunità di collegare il parco con l’Università attraverso un percorso ciclo-pedonale e dare pertanto una continuità tra le aree verdi e a traffico limitato fino alla villa D’Orleans.

La convenzione prevede la creazioni di un accesso all’altezza dell’edificio 16 (Consorzio Arca), l’installazione di idonea segnaletica all’interno dell’Università e del parco Cassarà. I lavori saranno a cura del Coime.

Uno stralcio del progetto

Area d'intervento STS Med

Continua a leggere

In merito al sequestro del Parco Cassarà ad opera del Nucleo Operativo Protezione Ambientale della Polizia Municipale , e avvenuto nel pomeriggio di ieri, riportiamo comunicato stampa del Comune di Palermo che si esprime sulla vicenda.

Un’indagine a tappeto su tutti e 26 gli ettari del Parco Cassarà è stata decisa al termine di una riunione degli assessori Agata Bazzi e Giuseppe Barbera con il comandante della Polizia Municipale Vincenzo Messina, i tecnici del Comune che gestiscono il parco e i dirigenti dell’azienda regionale per l’ambiente (Arpa) e dell’azienda sanitaria provinciale (Asp), convocata immediatamente dopo il sequestro deciso dalla Procura di Palermo.

cassarà

 

Continua a leggere

SkullCrossbones

“Mamma scendo al parco a prendere una boccata d’aria”. Chissà quanti di voi l’avranno detto. Finalmente un parco vero a Palermo! Finalmente un posto all’aria aperta dove posso correre, rilassarmi, portare a spasso il cane. Peccato che il parco sia pieno di amianto
Continua a leggere

Prosegue la piantumazione  dei nuovi alberi di frassino presso il Parco Cassarà, iniziata lo scorso Gennaio. L’iniziativa nata grazie al supporto finanziario da parte dell Fondazione Yves Rocherporterà ad operazione conclusa circa 10mila nuovi alberi all’interno del Parco. Nei prossimi mesi, in occasione della manifestazione Palermo Apre le Porte, ogni albero impiantato sarà “adottato” dai bambini che frequentano le prime tre classi delle scuole elementari in città.

 

parco cassarà

Continua a leggere

parco_A

Anche se al peggio non c’è mai fine, ogni tanto anche il “bene” bussa da queste parti.

Giusto ieri durante un giro in bici all’interno del tranquillo Parco Cassarà, vengo attirato da tre bambini che avevano accerchiato un cestino dei rifiuti lungo un vialetto. Decido di osservarli a distanza per capire cosa intendessero fare.

Il cestino aveva una delle saldature evidentemente malconce e oscillava intorno al perno centrale, fino a capovolgersi del tutto. I bambini in questione con una serie ripetuta di calci riescono nel loro intento di far cadere tutti i rifiuti per terra, compiaciuti e sorridenti del “lavoro” fatto. Poi si allontanano con baldanza e indifferenza.

Continua a leggere

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo circa il sequestro di una nota area di autodemolizioni nei pressi del Parco Cassarà.

Il Nucleo di protezione ambientale (Nopa) della Polizia Municipale di Palermo, ha sequestrato in via Ernesto Basile,  un’area limitrofa al capolinea dei mezzi pubblici, destinata ad attività abusiva di autodemolizioni. Oltre all’area, sono stati sequestrati 60 veicoli in fase di rottamazione e gli immobili riscontrati con gravi carenze strutturali, mentre il titolare, D.T. di 76 anni è stato denunciato all’autorità giudiziaria per violazioni alla normativa ambientale.

 

sfascio 2

Continua a leggere

Demetra a r.l. | P.Iva: 06000720828

Sondaggio

Palermo vive tra la sporcizia: di chi le maggiori colpe?

View Results

Loading ... Loading ...
GIGI
(giovedì, ott 23, 2014 11:22 AM)
Discarica a Villa Costa:grosso cumulo di ramaglie abbandonate maleodoranti vicino al futuro Giardino delle Rose e proprio all’ingresso da viale Lazio.
peppe2994
(venerdì, ott 24, 2014 03:27 PM)
Domani c’è l’electronic town meeting.
Mobilita Palermo presenzierà?
Si parla anche dell’acquario alla Bandita che sembra cosa sicura.
Fateci sapere.
mediomen
(venerdì, ott 24, 2014 06:55 PM)

1 · 2 · 3 · 4 · 5 · »
Devi essere loggato per inviare un commento

Ultimi commenti

  • mediomen { eccone un'altro in nome della libertà di scegliere l'orario si toglie la libertà di poter ... } – ott 25, 9:40 AM
  • drigo { Spero che stiate scherzando. Ogni istituto è libero di decidere l'orario di inizio dell'attività scolastica, ... } – ott 25, 1:39 AM
  • huge { ...soluzione iniziale, ma senza il ponte Bailey. Il nuovo ponte avrebbe dovuto essere costruito in ... } – ott 24, 11:02 PM
  • huge { @mrSpock, quella era la soluzione inizialmente prevista, poi sono arrivati dei geni (mi piacerebbe sapere ... } – ott 24, 10:56 PM
  • MrSpock { ma se si montasse metà ponte sulle spalle gia costruite? in modo tale di evitare ... } – ott 24, 9:22 PM
  • Older »

Info Traffico

Il primo viaggio del tram di Palermo

Meteo

_________________