Social network

img

Archivio articoli

sperimentazione biglietto elettronico palermo

Questa mattina 29-07-2010 alle ore 8:30 circa in diretta radio presso la trasmissione Ditelo a RGS 102,7 FM, MobilitaPalermo interverrà circa la sperimentazione del biglietto elettronico Sms-bus,  da poco terminata.

Riporteremo in trasmissione l’esito della sperimentazione, vantaggi, criticità ma soprattutto facendoci carico delle aspettative di tutti quanti: sensibile riduzione del costo del biglietto (visto il risparmio sulla  carta valori  e nel non doverli stampare in grandissimi quantitativi), acquisto on-line della card/tessera con la possibilità di poter effetturare la ricarica on-line con vari sistemi di pagamento elettronico (carta di credito, paypal, ecc.) e senza spostarsi da casa.

Pubblicate qui le vostre prime impressioni sui primi giorni della sperimentazione sms-bus.

Anche noi abbiamo potuto provare in questi giorni il servizio, ma vogliamo riportare vantaggi ma anche criticità riscontrate.

Vantaggi: c‘è senz’altro la comodità di non dover cercare biglietti  presso i tabaccai o anche gli stessi carnet da 20 biglietti (tantissime rivendite sprovviste ma anche qualche Amat Point dei nodi). Sta  a vedere se a regime, questa comodità si trasformerà anche nell’acquisto on-line senza dover scendere da casa e con la dovuta calmierazione del costo del biglietto.

Criticità: dopo 8gg dal primo utilizzo, in data 29-06 sulla linea 102 ho potuto incontrare i controllori per la prima volta e mostrare dietro loro richiesta il biglietto elettronico e la tesserina. I controllori sono privi di strumenti (elettronici e cartacei) per poter verificare l’appartenenza della tesserina al proprietario, ergo la  veridicità dell’sms. Anche gli stessi controllori hanno lamentato la carenza di questa dotazione per poter effettuare un controllo adeguato sui biglietti elettronici, pur apprezzando il servizio.

A voi la parola

Partirà il 21 Giugno la sperimentazione del biglietto bus sms.L’Amat e l’azienda che si occuperà del servizio ci ha infatti inviato il seguente comunicato stampa:

Dal prossimo lunedì parte la sperimentazione per il pagamento del titolo di viaggio attraverso un semplice messaggio telefonico (sms). Il sistema, che utilizza il canale della telefonia mobile, è molto semplice e sarà testato da oltre un centinaio di utenti che utilizzano frequentemente l’autobus per spostarsi in città. Ad ognuno è stata consegnata una card numerata, che funge da borsellino elettronico ricaricabile gestito con modalità a deconto, con accreditati gratuitamente 13 euro, il corrispettivo di 10 biglietti ordinari. Al momento di salire a bordo del bus, il cliente dovrà chiamare dal suo telefonino un numero gratuito che risulterà occupato. Nell’arco di qualche secondo, il sistema invierà un sms all’apparecchio dell’utente per attestare il pagamento del biglietto e comunicare il credito residuo.
La verifica dell’avvenuto pagamento, da parte del personale Amat, avverrà mediante il controllo incrociato dei dati riportati sulla card e sull’sms. La sperimentazione partirà lunedì, durerà un mese e non comporterà alcun costo per l’azienda. Grazie alla collaborazione tra l’Amat, Mobilita Palermo e Rosalio, due blog palermitani, sono stati selezionate e raccolte oltre 100 adesioni di clienti abituali che parteciperanno al progetto pilota. “Gli utenti che utilizzeranno questa promozione, completamente gratuita per l’azienda e per il cliente, ci forniranno le indicazioni per misurare il gradim ento del servizio – afferma Mario Bellavista, presidente dell’Amat -. Utilizzeremo il progetto sperimentale anche per il pagamento dei parcheggi. La tecnologia applicata al pagamento del biglietto può essere un valido mezzo per risparmiare sul costo della stampa e della carta pregiata utilizzata per creare i biglietti”.

 

Al test parteciperà anche lo staff di MobilitaPalermo. Durante il periodo di prova, apriremo degli spazi di discussione in cui ciascuno di noi riporterà la propria esperienza, criticità riscontrate e proposte al fine di poter migliorare il servizio.

Il biglietto dell’autobus si potrà pagare con un sms. Da questo mese parte la sperimentazione di un progetto che utilizza il canale della telefonia mobile per il pagamento del titolo di viaggio.

Il sistema è molto semplice e sarà testato da un centinaio di utenti abitudinali.  Ad ognuno di loro sarà consegnata una card numerata, che funge da borsellino elettronico ricaricabile gestito con modalità a deconto, con accreditati gratuitamente 12 euro, il corrispettivo di 10 biglietti ordinari.   Al momento di salire a bordo del bus, il cliente dovrà chiamare dal suo telefonino un numero gratuito che risulterà occupato. Nell’arco di qualche secondo, il sistema invierà un sms all’apparecchio dell’utente per attestare il pagamento del biglietto e comunicare il credito residuo. La verifica dell’avvenuto pagamento, da parte del personale Amat, avverrà mediante il controllo incrociato dei dati riportati sulla card e sull’sms. La sperimentazione partirà la prossima settimana, durerà un mese e non comporterà alcun costo per l’azienda.

Grazie alla collaborazione tra l’azienda, MobilitaPalermo e Rosalio, due blog palermitani, saranno selezionate e raccolte 100 adesioni di clienti abitudinali per la partecipare al progetto pilota.

“C’è grande entusiasmo per questa sperimentazione che ci avvicina ai metodi di pagamento dei biglietti diffusi in Europa e in alcune metropoli italiane – afferma Mario Bellavista, presidente dell’Amat -. Gli utenti che utilizzeranno questa promozione, completamente gratuita per l’azienda  e per il cliente, ci forniranno le indicazioni per misurare il gradimento del servizio. Il progetto sarà esteso in una seconda fase anche al pagamento dei parcheggi”. 

Da parte di MobilitaPalermo, saremo ben lieti di testare insieme a voi questa iniziativa, ed infine valutarne i pro e contro con opportuno dibattito. 35  saranno le persone (per ogni rispettivo blog) che faranno parte del test.Invitiamo pertanto i clienti abituali dei bus ad inviarci richiesta al nostro indirizzo e-mail comitato@mobilitapalermo.org   specificando nell’oggetto “Test biglietto Sms”. Solo ai primi 35 utenti che faranno richiesta di partecipare, invieremo istruzioni.

Demetra a r.l. | P.Iva: 06000720828

Sondaggio

Palermo vive tra la sporcizia: di chi le maggiori colpe?

View Results

Loading ... Loading ...
Templare
(mercoledì, ott 1, 2014 08:28 AM)
rasputin
(mercoledì, ott 1, 2014 12:35 PM)
in via L. da Vinci alta già montate le catenarie.

1 · 2 · 3 · 4 · 5 · »
Devi essere loggato per inviare un commento

Ultimi commenti

  • palermoimprenditrice { e questa sarebbe una strada pulita? al massimo è spazzata!! ma poi fanno "i comunicati" ... } – ott 02, 8:08 AM
  • Metropolitano { Vorrei esserci ma non lo garantisco per Lunedì. Comunque è dai tempi di Aliquò del ... } – ott 02, 1:30 AM
  • Pantera di Bellolampo { Restaurato a carico di chi? Qualcuno sa per cosa verrà utilizzato? } – ott 01, 9:46 PM
  • Pantera di Bellolampo { Naturalmente per incentivare l'uso, chi viene da sud deve trovare un parcheggio auto adeguato, in ... } – ott 01, 9:39 PM
  • Pantera di Bellolampo { NOn potrò esserci ma faccio il tifo per voi. Dall'impianto passa il rilancio di Piano ... } – ott 01, 9:37 PM
  • Older »

Info Traffico

Il primo viaggio del tram di Palermo

Meteo

_________________